lunedì 28 dicembre 2009

Dobbiamo avere coraggio


Paolo Barnard (http://www.paolobarnard.info/home.php) è una persona coraggiosa ed onesta con un senso della Giustizia molto forte. Ha lavorato per innumerevoli testate nazionali fra quotidiani e periodici, come La Stampa, Il Manifesto, Il Corriere della Sera, Il Mattino, Il Secolo di Genova, La Repubblica, La Voce di Montanelli, Il Sabato, Chorus, Oggi, Avvenimenti e altri. Per la televisione in RAI con Samarcanda di Santoro durante la Guerra del Golfo (1991) e con Report per dieci anni. Per riviste di cultura come Micromega, Altrove, Golem del Sole 24 Ore, e per agenzie di stampa e testate online. Si è occupato soprattutto di politica estera. Mai assunto, mai contrattualizzato. Ha scritto libri su terrorismo internazionale, Palestina e Israele, e sull’umanizzazione della Medicina. Ha tenuto conferenze per anni in giro per l’Italia sui temi delle sue inchieste (quelle di Report, RAI) e sul suo impegno come attivista per un ‘mondo migliore’.
Nella sua vita ha fatto forse più volontariato che giornalismo, in campi diversi come i Diritti Umani, l’esclusione sociale, la lotta alla povertà nel mondo, l’aiuto agli ammalati terminali, l’impegno civico. Ha vissuto in Gran Bretagna e in parte negli USA.
Mai iscritto a un partito, mai appartenuto a gruppi d’interesse legati al potere, mai raccomandato ovviamente; non ha mai compiaciuto a chi stava sopra di lui sul lavoro, e per essere libero ha sempre fatto tutto quello che in questo Paese garantisce la "non-carriera". Infatti non ha fatto carriera, non all’interno del Sistema né nelle nutrite fila dell’Antisistema (che richiede la medesima omologazione). Ha un attaccamento fortissimo al senso di giustizia e dice ciò che pensa sempre, a qualunque costo. Ha pagato e paga per questo prezzi alti, talvolta al limite del sopportabile.

Sul suo sito scrive:
"I Sistemi di Potere, brutali, corrotti, avidi sono la cosa più comune della Storia dell'umanità, nulla di nuovo, ci sono sempre stati: gli imperi coloniali, la schiavitù, la barbarie, l'Inquisizione, le tirannie, lo sfruttamento delle masse, dei bambini, i fascismi, certi comunismi, tutti fenomeni confronto a cui Berlusconi e la Camorra sono minuzie. Vogliamo forse paragonare i Conquistadores spagnoli alla Lega? I Gulag alla Campania?

Ma i popoli si sono organizzati, e li hanno sempre uno a uno spazzati via. Lo hanno fatto quando non c'era la Tv, non c'era Internet, non c'erano le democrazie. Lo hanno fatto quando rischiavano la tortura, lo sterminio, la sparizione nelle fosse comuni, e quando non esisteva una giustizia di alcun tipo a tutelarli. Ma lo hanno sempre saputo fare.

Il dramma del nostro tempo è che non siamo più capaci di farlo. Tutto qui. Pensateci.

Il dramma non è l'esistenza di Berlusconi o di Putin, del Fondo Monetario o di Wall Street. Il dramma non è che ci manca l'informazione, non è infatti che non sappiamo quanto brutali, corrotti, avidi essi siano.

Il dramma è che non sappiamo più spazzarli via. E siamo i primi nella Storia a essere così pavidi.

Potreste pensionare ogni vostro 'paladino' dall'Antisistema per 200 anni, senza perderci assolutamente nulla. Perché il dramma siete voi, noi, tutti noi e la nostra pavidità."


Qua trovi le sue impavide video-inchieste che consiglio vivamente di guardare, capire, diffondere e salvare nei "preferiti":
http://www.paolobarnard.info/videofoto.php
oppure qua
http://www.youtube.com/user/paolobarnardvideos#p/u/4/zMZ_FSIZ4Lk

(^__^)

giovedì 24 dicembre 2009

Modificazione climatica, scie chimiche e geo-ingegneria


Le notizie che propongo sono tratte liberamente dal web grazie alla collaborazione tra scienziati seri e coraggiosi (chimici, biologi, fisici) ed attivisti di tutto il mondo che si occupano di dare informazioni libere (e non dettate da terzi) sul "fenomeno" denominato scie chimiche.

Accade in tutto il mondo senza alcuna approvazione pubblica! In Europa, Cina, Stati Uniti d'America, praticamente ovunque, aerei con il trasponder chiuso (per non comparire sui radar, solo ai militari è permesso), su rotte NON commerciali, rilasciano scie biancastre nel cielo contenenti particelle che permangono per ore, venendo disperse dal vento per poi ricadere al suolo.

A partire dalla Seconda guerra mondiale, come modo per manipolare i sistemi radar, i militari avrebbero diffuso nubi di particelle in cielo contenenti alluminio, fibre di vetro metallizzato o polimeri.
Le particelle darebbero una falsa eco sui sistemi radar, rivelandosi una perfetta copertura per gli aerei su un campo di battaglia. Questo programma chiamato CHAFF è ancora utilizzato nei cieli statunitensi, senza alcuna vera spiegazione sul perché.

Ora, questo tipo di intervento nella nostra stratosfera è stato applicato alla geo-ingegneria, sotto forma di modificazioni climatiche. L'evento più pubblicizzato è stato quello delle Olimpiadi del 2008, quando i Cinesi usarono prodotti chimici per il controllo delle precipitazioni a Pechino. Questo sta accadendo in tutto il mondo, senza alcun riguardo per il rilascio di sostanze chimiche nell'ambiente.

In Germania (chiunque è stato al ritiro di Madhukaruna - fine luglio primi di agosto - ha potuto constatare di persona le quotidiane e massicce irrorazioni...bastava alzare gli occhi al cielo) un meteorologo ha citato in giudizio i militari per le scie chimiche che egli ha ripetutamente registrato sul radar. "Le scie erano così grandi...", ha detto, "devono avere rovesciato tonnellate di particelle per creare nuvole così grandi, che apparivano istantaneamente sul radar. Tutte queste particelle cadono a terra e vengono assorbite nell'ambiente.

Negli Stati Uniti un testimone in Arkansas riportò il passaggio di aerei che rilasciavano scie nel cielo e raccolse in seguito un campione di particelle che fluttuavano in aria. Diede il campione ad un'agenzia di stampa che l'analizzò ed i risultati mostrarono livelli insolitamente elevati di bario.

Mark Ryan, direttore del Centro per il controllo delle malattie, ha spiegato che l'esposizione a breve termine al bario può portare a problemi allo stomaco, dolori al petto, mentre l'esposizione a lungo termine provoca problemi di pressione sanguigna e di indebolimento del sistema immunitario.

Il Council on Foreign Relation (C.F.R.) ha riferito, in una conferenza dal titolo Unilateral Geo-engineering, che, nonostante la grande incertezza ed i rischi significativi, come l'acidificazione degli oceani, la distruzione delle barriere coralline e le modifiche nella composizione di ecosistemi terrestri, la geo-ingegneria potrebbe essere necessaria per evitare o invertire alcuni drammatici cambiamenti nel sistema climatico.

L'aspetto di fondo è che la geo-ingegneria potrebbe non funzionare come previsto, comportando ingenti conseguenze impreviste sui sistemi climatici come pure per gli ecosistemi terrestri ed i cittadini cui non è stata data un'opportunità di scelta in merito alla questione.

(^__^)



Links utili:

http://www.youtube.com/watch?v=RWsQ2KnIvH0

http://www.cfr.org/content/thinktank/GeoEng_Jan2709.pdf

http://usasearch.gov/search?v%3Aproject=firstgov&query=chaff+%2B+2009&affiliate=noaa.gov


http://dirtyskyes.blogspot.com/

www.tankerenemy.com

sabato 12 dicembre 2009

Brahmacakra: the origin and destiny of creation


According to the ancient teachings of Yoga, everything in the universe moves consciously or unconsciously around the Cosmic Nucleus - the Supreme Soul, or Brahma.
Each and every atom that enters into the cycle of creation passes through a gradual evolution of consciousness. Ultimately human consciousness has the possibility to fully reflect Cosmic Consciousness and merge back into the Supreme state - in the blissful union known as Yoga Samadhi. This cycle from bliss and back to bliss, is known as the Brahmacakra.

This is a creative, artistic representation of the Brahmacakra based on the Ananda Sutram, the seed of the philosophy of Ananda Marga, as given by the great spiritual teacher Shrii Shrii Anandamurtii.

The video was made by trainee yogic nuns of Ananda Marga in the Sweden Training Center in 2001, in collaboration with Hitendra from Innervision Studios.

Here's the link: http://vimeo.com/3570705

Thanx Didi Ananda Devaprya for text and video.

BLISS (^__^)

ps: per chi fosse interessato alla versione italiana, c'è la possibilità di acquistare il DVD pagando solamente con una piccola offerta per le spese postali ed il dvd "vergine".

martedì 24 novembre 2009

Dieci modi per rinforzare il sistema immunitario



Ti piacerebbe trovare un modo per rinforzare il tuo sistema immunitario in modo semplice, per non ammalarti?
Le persone che adotteranno tre o più dei suggerimenti da questo elenco e che li metterano in pratica, rinforzeranno sensibilmente il proprio sistema immunitario, aumentando la propria capacità di rimanere in salute. Altro che influenza A (non la chiamano più "suina" altrimenti il mercato del maiale crollava) o pseudo-vaccini killer non testati... (Vedi http://anirvan-am.blogspot.com/2009/10/quando-i-vaccini-uccidono.html e http://anirvan-am.blogspot.com/2009/11/medicalizzazione-della-vita-come.html).


1. Bevi succo di limone.
Il limone è uno degli alimenti ideali per ristabilire l’equilibrio acido-alcalino. Bere spremute fresche di limone diluite in acqua o aggiunte al tè, come condimento sulla lattuga, in luogo dell’aceto, come ingrediente in cucina, aiuta a mantenere il “clima” interno del corpo ad un PH tale da aiutare lo sviluppo dei batteri utili, invece che dei virus e dei batteri dannosi che proliferano in ambienti più acidi. Anche l’aceto di mele è un ottimo aiuto per aumentare l’alcalinità del tuo organismo, ma il gusto del limone è più gradevole.

2. Dai al tuo corpo una spinta con le erbe.
Esistono centinaia di integratori e di tinture madri a base di erbe che possono aiutare il tuo sistema immunitario durante l’inverno. Io raccomando gli olii essenziali, come un’eccellente risorsa per stimolare il sistema immunitario ed ogni forma di medicina naturale basata sulle piante, ma anche altri rimedi possono essere d’ausilio.

3. Dormi una notte intera di buon sonno.
Ogni organismo è diverso: il tuo corpo potrebbe avere bisogno da un minimo di 6 ore ad un massimo di 10 per notte. Qualunque sia il tuo personale fabisogno, assecondalo! Il sonno è collegato all’equilibrio ormonale (che include l’ormone della crescita e quello dello stress, il cortisolo) , fa dimagrire, ragionare e pensare meglio, migliora l’umore e rende la pelle più luminosa. Importante è, a tale proposito, la secrezione di melatonina: vedi Onde elettromagnetiche, scie chimiche e melatonina (http://www.tankerenemy.com/2008/08/onde-elettromagnetiche-scie-chimiche-e.html)

4. Mangia abbastanza proteine (meglio se vegetali!).
Le proteine sono i mattoni che mantengono corpo, mente e sistema immunitario in salute. Le diete povere di proteine tendono ad essere troppo ricche di carboidrati che vengono subito convertiti in glucosio, aumentando la glicemia nel sangue e sforzando il pancreas ed il sistema immunitario.

5. Bevi almeno un paio di litri d'acqua al giorno.
Questo è un dato di fatto: la maggior parte delle emicranie insorge perché, nonostante le numerose raccomandazioni, la gente ancora non beve abbastanza. La cefalea e la sete sono entrambi sintomi di disidratazione. Depura l'acqua da bere con i microorganismi effettivi.

6. Bevi il caffè con moderazione.
Contrariamente a quanto affermano recenti studi che li indicano come fonte di antiossidanti, il cioccolato ed il caffè sono i peggiori alimenti che puoi assumere per la tua salute e e per il tuo sistema immunitario. La caffeina sottrae al tuo corpo minerali e vitamine e ti disidrata. Se bevi caffè, assicurati di bere due bicchieri d’acqua in più per ogni tazzina di caffè bevuta.

7. Evita lo zucchero raffinato: è preferibile lo zucchero di canna.
Se vuoi fare anche solo una cosa per il tuo sistema immunitario, comincia ed eliminare lo zucchero bianco: è il suggerimento più importante. Vedrai subito dei risultati nel tuo livello di energia, nel tuo peso e nella tua capacità di ragionare più chiaramente, non avendo più questa dipendenza. Smetti di consumare zucchero raffinato.

Molti nutrizionisti olistici considerano lo zucchero una droga per il suo impatto sul corpo umano; ho conosciuto specialisti che raccomandavano di eliminare lo zucchero dalla dieta ancora prima di quanto raccomandassero di smettere di fumare. Zuccheri più salutari come il succo d’agave e di stevia esistono, mentre è bene evitare dolcificanti artificiali, come l'aspartame: sono più tossici dello zucchero bianco.

8. Fai incetta di frutta e verdura fresca (di stagione).
Sono ricche di antiossidanti, vitamine e minerali, fibre ed enzimi. Il contenuto nutrizionale che ricevi dalla frutta e dalla verdura fresche è incomparabile. Molte vitamine, inclusa la vitamina C, sono antiossidanti e proteggono le cellule, incluse quelle del sistema immunitario, dai danni delle tossine presenti nell’ambiente.

I vegetali scuri, come i broccoli ed i cavoli, sono ricchi di flavonoidi, di polifenoli e di altri antiossidanti. La fonte perfetta di minerali è costituita dalle alghe, che vengono vendute essiccate, ma che si possono trovare anche grezze (essiccate a basse temperature in modo che mantengano la maggior parte dei minerali e delgi enzimi) nei negozi di prodotti naturali.

9. Passa un po’ di tempo al freddo.
Fai la lotta con le palle di neve, ad esempio! Questo esercizio può aiutare la tua salute e il tuo benessere tramite il rilascio di endorfine. La maggior parte di noi passa il 90% della propria vita in ambienti chiusi, respirando aria filtrata e piena di germi delle altre persone, perciò io non trascurerei l’opportunità di passare del tempo all’aria aperta. Il tempo passato all’aperto ed al freddo stimola anche la tiroide.
Trascorri del tempo all'aria aperta, solo quando non volano gli aerei chimici.

[Evita di toccare la neve, però, dopo il passaggio dei tankers di cui sopra: secondo gli studiosi del fenomeno "chemtrails", tra cui il biologo italiano Giorgio Pattera, che ha analizzato i filamenti, questi sarebbero il "risultato di un processo di polimerizzazione di sostanze organiche (bio-polimeri di sintesi), realizzato artificialmente ed impiegato come “supporto” di altri componenti (polveri metalliche?), allo scopo di diffondere nell’atmosfera un “aerosol”, atto a potenziare ed estendere, nello spazio e nel tempo, la riflessione delle onde elettromagnetiche (radar, comunicazioni radio, trasmissioni satellitari); il tutto, ovviamente, a scopi militari di controllo ed intelligence”.]
La neve analizzata era piena di insetti ed aracnidi nonché di parassiti geneticamente modificati, causa del Morgellons; non bagnarti, in caso di pioggia. http://scie-buccinasco.blogspot.com/
http://www.flickr.com/photos/coloradomtnmamma/sets/72157601360568443/

Infine…

10. Coltiva te stesso.
Una delle finalità della vita che stiamo vivendo è l'espansione della coscienza fino a riprendere il pieno contatto con la Coscienza Cosmica che pervade tutte le manifestazioni, visibili ed invisibili.
Assicurati di avere del tempo per te stesso, passa un po’ di tempo con i tuoi amici, concediti un massaggio o un bagno caldo, un po’ di esercizio fisico, impara tecniche e metodi di postura, respirazione, rilassamento e contemplazione come lo Yoga e la meditazione. Il nostro corpo estrinseca le nostre emozioni e se ti senti logorato ed ansioso, questi sentimenti si potrebbero manfestare con un mal di gola o con una rinite (ad esempio).

Crea pertanto uno spazio tutto per te, un ambiente pieno di armonia, amore e gioia: il potenziale umano è enorme e supera la nostra immaginazione.
Ricordati che ognuno di noi ha un grande potere personale ma purtroppo spesso non lo usa per ignoranza, per dimenticanza, per cattive abitudini o mancanza di stimoli. Riprendersi il proprio potere personale è solo l'inizio di una nuova vita, di una vera e propria rinascita.

Per approfondimenti, visita le fonti dell'articolo:

- Christian Kamaleshvara Franceschini "Il cibo degli Dei" (Ananda Marga Pubblicazioni) http://www.macrolibrarsi.it/libri/__il_cibo_degli_dei.php?pn=868;

- http://www.psichesoma.com/;
- www.mednat.org

- www.viveremeglio.org

(^__^)

mercoledì 18 novembre 2009

Risonanza morfica di Sheldrake


Rupert Sheldrake, noto biologo e scrittore, dopo aver studiato a Cambridge, era finito in India nell'ashram di Bede Griffiths, un frate benedettino, allievo di C.S. Lewis,
autore di alcune belle opere sul declino dell'uomo moderno nel materialismo e
sulla sua possibile redenzione nella vita spirituale. In quell'ashram, a
Shantivanam nel Tamil Nadu, il giovane Sheldrake aveva scritto un interessante saggio, "A New Science of Life", combinando le sue esperienze e le sue certezze di scienziato con le esperienze e le incertezze di uno che si è messo sulla via dello spirito.

Un fenomeno osservabile molto interessante che la scienza ufficiale non è in grado di spiegare e che in parte giustifica molti fenomeni normalmente classificabili come “paranormali”, è quello che lo scienziato inglese ha spiegato con la sua ipotesi della “risonanza morfica”.
Si è osservato che quando un nuovo comportamento è stato adottato da un numero sufficiente di esseri viventi simili tra loro, si diffonde tra tutti gli esseri viventi della stessa specie anche se non ci sono contatti tra loro. Secondo Sheldrake questo fenomeno di “trasferimento di informazioni” avviene grazie ad una forma di risonanza che unisce tra loro, al di là dello spazio e del tempo, tutti gli esseri che appartengono alla stessa specie e che hanno la stessa forma.
Quella di Sheldrake, è considerata un’ipotesi e non una vera e propria teoria per il fatto che, nonostante l’osservabilità e la ripetibilità, non è ancora stata descritta in modo formalmente accettabile dalla scienza, ad esempio, attraverso una formula matematica. Finché la scienza ufficiale non riconoscerà l’Anima non spazio-temporale, sarà difficile riuscire a trovare un’altra spiegazione a questo fenomeno.

Gli esperimenti che lo hanno dimostrato sono numerosi, quello più popolare, sul quale sono stati scritti libri ed è stato prodotto anche un film (“L'esercito delle 12 scimmie” (Twelve Monkeys) diretto da Terry Gilliam, 1995), è quello conosciuto come il fenomeno della “centesima scimmia” descritto da Lyall Watson nel 1979 con un’accurata e rigorosa documentazione scientifica.
Un certo tipo di scimmie, la Macaca fuscata, che vive liberamente in branchi su numerose isole giapponesi, è stata sotto osservazione dei primatologi per diversi anni.
Tra il 1952 e il 1953, gli studiosi hanno iniziato a fornire alle scimmie del cibo: cumuli di patate dolci lasciate sulle spiagge, sia per evitare che rubassero cibo dalle fattorie vicine, sia per poterle studiare meglio. La stessa cosa venne fatta per nutrire diversi branchi su diverse isole. Per le scimmie era un’assoluta novità che fece loro acquisire nuovi comportamenti; uno di questi fu quello “inventato” da una scimmia femmina di nome Imo, membro di un branco abitante sull’isola di Koshima.

Imo scoprì che la sabbia poteva essere velocemente tolta dalla patata che stava per mangiare scuotendola nell’acqua dell’oceano o di un fiume. Questa sua scoperta venne successivamente appresa anche dalla madre e dalle compagne di Imo, che a loro volta la insegnarono anche ad altri membri del branco.
E’ estremamente inusuale il fenomeno per cui una giovane scimmia insegna a scimmie più anziane un’abitudine alimentare, perché in genere sono sempre le scimmie più anziane che insegnano come nutrirsi a quelle giovani. L’abitudine di lavare le patate si diffuse gradualmente tra le scimmie dell’isola fino al 1958, quando accadde quello che è stato battezzato da Watson il “fenomeno della centesima scimmia”. Fino ad allora erano state contate 99 scimmie che lavavano le patate prima di mangiarle, ma alle ore 11 di un martedì mattina, un’altra scimmia, la centesima, imparò a lavare le patate.

Watson riportò che il comportamento di questa centesima scimmia aveva determinato il superamento di una sorta di massa critica: nel pomeriggio dello stesso giorno praticamente tutte le scimmie dell’isola lavavano le patate prima di mangiarle. L’aspetto sconvolgente di quel fenomeno fu che quel comportamento superò inspiegabilmente anche barriere naturali e venne adottato contemporaneamente anche da scimmie delle stressa specie, di altre colonie su altre isole a centinaia di chilometri di distanza e sul continente, che non l’avevano mai fatto prima.


La tesi di Sheldrake è che tutti gli esseri viventi, e molto probabilmente anche i minerali, riescono in qualche modo ad acquisire nella loro memoria fatti avvenuti precedentemente ai loro simili, senza che fra di loro ci sia stata alcuna possibile comunicazione...almeno non un tipo di comunicazione conosciuta.

Lo scienziato inglese nel suo libro "A New Science of Life" racconta ad esempio di un esperimento, fatto nell'arco di diversi anni a Londra, in cui topi di varie generazioni, messi in una vasca che si riempie lentamente d'acqua e da cui esiste solo una via di uscita, imparano progressivamente a mettersi in salvo. Cioè, se più della metà dei topi della prima generazione affoga, molti di meno muoiono delle generazioni successive finché, dopo varie generazioni, tutti si salvano.

Quel che è assolutamente sorprendente è che, ripetendo lo stesso esperimento
in Australia, quasi tutti i topi della prima generazione trovano la via d'uscita come se l'esperienza dei topi di Londra si fosse in qualche modo trasmessa anche a loro. Lo stesso succede, secondo Sheldrake, nelle reazioni dei minerali e dei metalli sottoposti a certi processi. Ad esempio, certi cristalli che salinizzano a Londra dopo un certo numero di prove, salinizzano immediatamente quando l'esperimento viene fatto successivamente in un'altra parte del mondo.
La conclusione di Sheldrake è che esiste una sorta di accumulazione
dell'esperienza a distanza, sia distanza di tempo che di spazio e lui la chiama, appunto, "risonanza morfica".


FONTI:
- http://www.sheldrake.org/homepage.html;

- Fabio Paolo Marchesi "La fisica dell'anima" (Tecniche Nuove);

- http://www.scienzaeconoscenza.it/articolo/campi-morfici-o-morfogenetici.php

- Tiziano Terzani "Un altro giro di giostra" (Longanesi)

(^__^)

sabato 14 novembre 2009

Allarmismi ad personam



Al lavoro, un collega mi ha parlato di un articolo del Giornale di Vittorio Feltri, in cui si parlava dei gruppi di Facebook che vogliono morto Berlusconi. Lo sono andato a reperire e nel suo delirio storico-decerebrale, l'autore dell'articolo (Cristiano Gatti) esaspera notevolmente i toni citando addirittura Brigate Rosse, disegni eversivi, pazzi deliranti, follia omicida.

Alla fine di una serie di mostri, si é posto la domanda "Ragazzate? Può essere - dice - ma basta che uno di loro non la prende con goliardia e fa sul serio. Ricordiamo una P ed un numero vicino. 38".

A proposito di lettere seguite da un numero: com'è che la P con il 2 vicino nessuno la ricorda mai nella carta stampata?

Ora, é indubbio che una persona con reale sale in zucca e una certa maturità non si mette a ipotizzare la fantasiosa morte che sarebbe più consona a Silvio Berlusconi. Anzi, Berlusconi deve restare in vita finché non paghi per almeno uno dei tanti reati che ha commesso.
Così, quando morirà, perché morirà pure lui...credo, sul suo epitaffio potranno scrivere: eroe, presidente migliore in 150 anni, trombeur de famme, simpaticone, ricchissimo, imprenditore, unto dal Signore, ma ci dovranno aggiungere pure "pregiudicato".

Detto questo, la finiamo con gli allarmismi, caro sig. Gatti?
Sai quanta gente rischia la vita, allora, per colpa di questi gruppi su Facebook?
Eccotene una breve carrellata, così magari scriverai altri articoli sui gruppi omicidi di Faccialibro:

- Gigi D'Alessio, che é tra l'altro quello che la maggior parte degli utenti vorrebbe sacrificare in un rito voodoo per riportare in vita Freddie Mercury.
- George W. Bush.
- Maria De Filippi.
- Costantino Vitagliano, ex tronista di M. D. F., lo vogliono morto circa 3.500 membri.
- Patty Esquivez, protagonista del telefilm "il Mondo di Patty". 2.600 possibili assassini.
- Giampiero Mughini, l'opinionista, poeta, sociologo ma soprattutto "magnafranchi a tradimento", che può vantare 300 futuri killer sociopatici alla sua caccia.
- Antonio Bassolino, governatore campano, 223 futuri sicari.
- Pavel Nedved, ex ala sinistra della Juve, 200 persone lo vogliono secco.
- Pasquale, colpevole in uno spot Sky di aver toccato i poteri forti di Babbo Natale: circa 200 elfi e renne lo vogliono accoppare.
- Pingu, 197 persone lo vogliono vedere sciolto, poche meno di Mourinho.
- la cantante Arisa, 171 persone la vogliono secca.

Tra i meno titolati, Trivella Quaresma, Federico Moccia, Doraemon, Capezzone, Loria, Ping-Ping (l'uomo più basso del mondo).

- Tutti gli ex. La somma dei gruppi che vogliono morto l'ex partner, molto piu inquietanti di quelli che ipotizzano la morte del premier, é impressionante. E da lì é più possibile che esca un mitomane.

Prima di scrivere deliri ed allarmismi ad personam, meditate sig. Gatti, meditate...

(^__^)

lunedì 9 novembre 2009

La spiritualità universale



La concezione mistica di un Essere Supremo o di una Mente Cosmica non è esclusiva del Tantra Yoga ma è comune a tutte le forme di misticismo e alle religioni, comprese le credenze dei popoli indigeni del mondo. (Riguardo alla comunanza delle credenze mistiche fondamentali all'interno delle principali religioni, si veda ad esempio l'eccellente lavoro di Aldous Huxley "The Perennial Philosophy").

Il Tantra Yoga non considera il misticismo solo come un credo o un'idea intellettuale. Gli Yogi affermano che non possiamo arrivare questo Essere Supremo attraverso un processo puramente intellettuale, né attraverso alcuna forma di adorazione esteriore o per mezzo di rituali.
La Coscienza è già dentro di noi e il modo per conoscerla e di andare in profondità nelle nostre menti, fino al regno più sottile della Coscienza più elevata. La meditazione quotidiana e altre tecniche olistiche dello stile di vita del Tantra sono molto pratiche e possono essere seguite ovunque da tutti.
Esse sono considerate la chiave per la trasformazione personale, essendo strumenti potenti per superare i propri istinti negativi e i complessi mentali, coltivando la compassione, l'amore incondizionato e l'altruismo. La ricerca della verità spirituale diviene il viaggio verso il nostro vero sé, perché il sé più profondo non è altro che un riflesso della Coscienza Suprema all'interno delle nostre menti.

Questo è ciò che distingue la ricerca mistica della verità dall'adorazione esteriore o dalle religioni dogmatiche. Le verità ultime non sono da ricercare in nessun libro, in nessuna parola e neanche in qualsiasi idea concepibile dell'infinito. L'infinito è al di là della portata dell'intelletto e se ne può fare esperienza solo attraverso l'intuito. Ecco perché Prabhat Ranjan Sarkar chiama il Tantra Yoga "la scienza intuitiva" e afferma che lo scopo dell'esistenza umana o dell'evoluzione della vita stessa è di capire l'infinita Coscienza dentro noi stessi.

La visione spirituale di Sarkar riconosce quindi una realtà più profonda:"Proprio come il movimento delle correnti dell'oceano governa la danza delle onde in superficie, così l'invisibile Coscienza dietro questa realtà apparente si muove attraverso tutte le cose, guidando le circostanze delle nostre vite."

- estratto da "After capitalism" - traduzione italiana "Dopo il capitalismo, la visione del Prout per un mondo nuovo" - di Acarya Maheshvarananda Avadhuta.

http://www.prout.org

http://www.ru.org

(^__^)

sabato 7 novembre 2009

Conferenza gratuita da non perdere



Domenica 8 novembre 2009 presso il "Centro Congressi Alta Forum " in Piazzetta Don Domenico Pianoro 7 a Campodarsego (Padova) si terrà il Congresso ad INGRESSO LIBERO dal titolo “Tra falsi allarmi e rischi veri. INFLUENZA SUINA: i salami siamo noi?”

Ore 10:00 apertura, presentazione e ringraziamenti

Ore 10:15 “Influenza suina: diciamoci la verità…tutta!”.
PAOLO GIROTTO: Medico veterinario, omeopata. Presidente della radio comunitaria Gamma 5, assessore all’agricoltura e ambiente del Comune di Tribano. Autore del libro: “DNA ed eugenetica: chi vuole il potere sulla vita?”

Ore 11:00
“L’influenza A/H1N1 e la vaccinazione: criteri scientifici di orientamento”
ROBERTO GAVA: Medico chirurgo, specializzato in Cardiologia, Farmacologia clinica e Tossicologia medica. Omeopata unicista e autore di numerose pubblicazioni scientifiche, tra cui: “Vaccinazioni pediatriche”, “Vaccinare contro il Papilloma virus?”…

Ore 11:45
“L’altra faccia dei vaccini, l’esperienza di un pediatra e di tanti bambini”.
MAURIZIO CONTE: Medico Pediatra, specializzato in omeopatia.

12:30 – 14:30 Pausa pranzo

Ore 15:00
“Facoltatività e obbligatorietà della vaccinazione: indennizzi e risarcimenti in caso di danno vaccinale?”.
LAURA MIGLIORINI: Avvocato che si occupa di danni e risarcimenti in ambito sanitario.

Ore 15:15
“Rischi e benefici delle vaccinazioni. Danni al Sistema immunitario”
LUCIA CALDOGNO RASI: Medico Pediatra, specializzata in omeopatia unicista.

Ore 16:00
“Pandemie: perché ci vogliono vaccinare?”.
MAURIZIO BLONDET: Giornalista e saggista, autore dei numerose pubblicazioni, tra cui: “I fanatici dell’apocalisse”, “11 settembre: colpo di Stato in USA”, “Chi comanda in America”, “Adelphi della dissoluzione”, “No global”, “I nuovi barbari”, “Osama bin Mossad”, “Schiavi delle banche”…

Ore 16:45
“Medicalizzazione della vita, come strumento di controllo delle masse?”
MARCELLO PAMIO: Responsabile del sito www.disinformazione.it e autore di: “Il lato oscuro del Nuovo Ordine Mondiale”, “Manifesto contro la tv”, “Cancro $pa ”, “Videogiochi violenti: la fabbrica dei piccoli mostri”, "Inventano le malattie per farci ammalare"…

Ore 17:15 domande con il pubblico

Per arrivare al "Centro Congressi Alta Forum " in Piazzetta Don Domenico Pianoro 7 a Campodarsego (Padova) vedi pure qua http://www.disinformazione.it/appuntamenti.htm


(^__^)

martedì 3 novembre 2009

Medicalizzazione della vita come strumento di controllo delle masse?


In questi giorni è evidente a tutti un'enorme propaganda mediatica a favore dei vaccini, in aperto contrasto con le dichiarazioni di medici, politici, personale preposto alle strutture sanitarie, esperti competenti. Il rischio per la salute pubblica che il vaccino comporta è enorme, a tal proposito giunge al momento propizio una lettera aperta della dottoressa Claudia Rainville che vi invito a leggere con molta attenzione. Vi esorto a divulgare immediatamente, con cura e rapidità, queste informazioni ovunque, anche fuori dal web dove ci sono milioni di persone del tutto ignare e disinformate, che rischiano la propria salute e quella dei propri figli a causa della terribile azione di disinformazione mediatica. Ormai i documenti contro il vaccino non si contano più. Sarà meglio che anche i media ufficiali si decidano di dedicarsi un pò di più alla verità e molto meno agli interessi di chi li finanzia.

Un sincero "grazie" a Danilo Diinabandhu per le belle parole ed il costante impegno, ai ragazzi del sito http://www.disinformazione.it/ e all'amico dottor Mario Rizzi (che ci segue e ci fa i complimenti) dello staff di http://www.viveremeglio.org/0_home.htm

Di seguito una raccolta di testi e riflessioni sulla cosiddetta influenza suina, detta anche influenza messicana, influenza A o A/H1N1 e sui programmi di vaccinazione. Da consultare e divulgare. http://www.viveremeglio.org/conovive/farmaci/virus_influenza/0_virus_influenza.htm

Inoltre pubblichiamo la lettera aperta di Claudia Rainville http://www.disinformazione.it/claudia_rainville.htm "Internet e un movimento anti-vaccino A/H1N1" tratto da www.thelivingspirits.net
Claudia Rainville è una microbiologa e codificatrice del metodo "Metamedicina", esperta psicoterapeuta e conferenziere internazionale. E' autrice dei libri: "Ogni sintomo un messaggio", "Guarire le ferite del passato", "Nati per essere felici e non per soffrire", "Liberarsi dalle paure e dai sensi di colpa".

(^__^)

sabato 31 ottobre 2009

Quando i vaccini uccidono



Il quotidiano svedese Dagens Nyheter riporta che un quarto caso di morte causato dai vaccini contro l'influenza suina si è verificato in Svezia. Una donna molto anziana, 90 anni, è morta ieri pochi giorni dopo avere ricevuto il vaccino contro l'influenza "suina". Questa è la quarta morte che si sospetta sia direttamente collegata al vaccino in questione, ovvero ai cosiddetti "pesanti effetti collaterali" del nuovo vaccino non testato e dei coadiuvanti che esso contiene.
"...i livelli di squalene presente nei vaccini utilizzati in Svezia sono migliaia di volte maggiori di quelli utilizzati nei vaccini che hanno causato la Sindrome del Golfo che fino ad ora ha ucciso o danneggiato seriamente oltre 30.000 militari Statunitensi." [Ricordiamo che almeno altri 120.000 soldati hanno sviluppato sintomi meno severi, ed in complesso circa il 25 % dei militari statunitensi spediti in Iraq nel 1991 si sono ammalati].

La Svezia ha un contratto con la GlaxoSmithKline ed ha ordinato 18 milioni di dosi, nel caso che ci fosse una dichiarazione da parte dell'OMS del raggiungimento del sesto livello di pandemia. La maggioranza degli stati europei ha agito in questo modo (Italia, Germania, Francia, Spagna, Inghilterra su tutti) ed infatti ha acquistato dalle multinazionali produttrici del vaccino (anche se il termine più appropriato è forse "veleno") milioni di dosi da distribuire alla popolazione ignara. Anzi...la popolazione ringrazia...

Le aziende produttrici dei vaccini sono consulenti dell'OMS per ciò che riguarda le dichiarazioni di pandemia. Le autorità svedesi hanno recentemente dovuto ammettere che a causa dell'ancora segreto contratto con l'azienda produttrice del vaccino [GlaxoSmithKline] esse sono state in realtà obbligate a ordinare le dosi di vaccino.

La definizione di "sesto livello di pandemia" sono state modificate in precedenza nel corso di questo stesso anno dall'OMS in maniera tale che, essendosi abbassati i livelli di severità della malattia che portano alla dichiarazione del livello 6, esso attualmente include qualsiasi "normale influenza" verificatasi nel corso degli ultimi 30 anni. Precedentemente a tale ri-definizione una pandemia doveva anche causare molti morti, che però l'influenza suina non ha ancora causato. Adesso ogni normale influenza causerebbe una dichiarazione di sesto livello della pandemia.

Le autorità svedesi continuano ad affermare che la gente che per adesso sta ricevendo il vaccino è spesso già ammalata, che essi fanno parte dei cosiddetti "gruppi a rischio" col sistema immunitario indebolito. Stranamente, le donne incinte in perfette condizioni di salute sono state inserite in questo gruppo. Non è stato ancora riportato nessun aborto dovuto al vaccino ma ci si aspetta che ve ne saranno [a giudicare dai molti casi di militari che hanno partecipato alla guerra del golfo i cui bimbi sono nati deformi o con orribili patologie congenite c'è da aspettarsi anche di peggio ].
Le autorità rilasciano affermazioni secondo le quali le recenti morti non avrebbero nulla a che fare coi vaccini. "Questi individui avevano problemi di salute pre-esistenti, è solo una coincidenza che siano morti".

Nei media svedesi, ed anche in quelli di molti altri paesi [compresa l'Italia], ogni caso di persona che ha contratto l'influenza suina ed è poi morta, è stato considerato come un caso di morte causata direttamente dall'influenza, non importa se la causa reale della morte fosse stata una polmonite o un'infezione batterica o una condizione di malattia pre-esistente. Questo commento di uno dei nostri lettori riassume molto bene tutto ciò: "E' curioso vedere che quando qualcuno muore di influenza suina pur avendo pre-esistenti problemi di salute, egli viene presentato come morto da influenza suina - senza alcun dubbio. Ma se qualcuno muore dopo il vaccino ed aveva pre-esistenti problemi di salute, allora è morto a causa dei suoi pre-esistenti problemi di salute - senza alcun dubbio."


Si teme che ogni indagine su queste morti porterà a dei rapporti che mentiranno sulle cause dei decessi, in maniera tale da non disturbare la campagna di vaccinazione di massa in corso della popolazione svedese, una campagna che è fino adesso volontaria per la maggior parte delle persone. La Svezia può obbligare alla vaccinazione chiunque nella nazione se ciò è ritenuto necessario dalle autorità.
Il problema è che tutti quelli che si trovano in una posizione di rilievo in Svezia sono sostenitori dei vaccini e dei loro ipotetici benefici, e molti di loro hanno legami con l'industria farmaceutica. La mafia dei vaccini comanda le politiche sanitarie nazionali.

Rapporti di nuovi casi di influenza suina abbondano nei giornali svedesi, come se dovessero fare da grancassa per spaventare la gente ancora di più ed indurla ad accettare il vaccino adesso che si stanno diffondendo i dubbi sulla innocuità del venefico vaccino Pandemrix. Il fatto che i test [per verificare l'infezione da AH1N1] sono molto inaffidabili (si verificano falsi positivi in 9 casi su in 10) non viene menzionato da nessuna parte in questi articoli, ed il fatto che altre forme di influenza adesso si diffondano come al solito non viene menzionato.

La questione delle responsabilità quando si verificano pesanti effetti collaterali inclusa la morte è ancora poco chiara. Le autorità svedesi hanno precedentemente affermato ufficialmente che non c'è nessuna immunità legale per le aziende produttrici dei vaccini ma dopo avere ricevuto una domanda diretta da parte nostra, esse hanno rimosso tale informazione dal loro sito web e non hanno più risposto alla nostra domanda. Il fatto che il parlamento europeo ha approvato leggi che forniscono immunità giuridica alle aziende produttrici dei vaccini non è stato riportato dai media svedesi [se è per questo nemmeno da quelli italiani]. Sembra assolutamente poco chiaro chi si debba assumere tale responsabilità in Svezia.

Il Dr. A. True Ott http://www.youtube.com/watch?v=CmedEmVmKSA ha trovato nell'ufficio brevetti USA un documento appartenente all'azienda americana Medimmune, un brevetto per il virus dell'influenza suina richiesto nel 2007 e ricevuto nel 2008.
---> http://www.google.com/patents?id=EGSoAAAAEBAJ&printsec=abstract&zoom=4&source=gbs_overview_r&cad=0#v=thumbnail&q=&f=false

Questo post è stato tratto liberamente dai seguenti blog:
A) http://scienzamarcia.altervista.org/index.html
B) http://straker-61.blogspot.com/
C) http://www.liberamenteservo.it/modules.php?name=News&file=article&sid=3206
D) traduzione dell'articolo "A fourth vaccine death reported in Sweden" pubblicato il 24 ottobre 2009 sul sito http://www.theflucase.com/ a cura del dottor Corrado Penna.
--------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------
--------------------------------------------------------------------------------
Scarica sul tuo Pc e diffondi:

- il dossier sull'influenza suina ed i vaccini tossici del dottor Penna
(http://scienzamarcia.altervista.org/suina.html)

- il video della dottoressa Rima Laibow, Direttore Medico della Natural Solutions Foundation http://www.youtube.com/watch?v=eFFjhfkIGp0)

- il dossier di J. J. Crèvecoeur (http://scienzamarcia.altervista.org/InfluenzaSuina.pdf)

- gli effetti collaterali degli ingredienti come mercurio, squalene, solfato ammonico, beta-propiolactone, ed altri veleni http://straker-61.blogspot.com/2009/10/febbre-suina-la-verita-sul-vaccino-di.html )

(^__^)

venerdì 16 ottobre 2009

Chi vuole la Pace non fa la Guerra...


"Questo premio è come dare l'Oscar ad un film di cui s'è visto solo il trailer" (Anonimo sul web).

Il Premio Nobel per la Pace 2009 è stato conferito al Presidente americano Barack Obama.
Per la Pace? Ma da quand'è che si premia per la pace chi fa la guerra?
Obama è la persona che ha dato inizio a una nuova guerra in Pakistan (bombardandola 42 volte in 8 mesi generando migliaia di profughi, feriti e morti); che ha ingrandito la guerra in Afghanistan (vi manderà 15.000 soldati a breve); che continua a minacciare di attaccare l'Iran a meno che esso non faccia ciò che il governo USA chiede e riduca i suoi diritti di firmatario del trattato di non-proliferazione.

Certo, lo stile è cambiato e l'atteggiamento e le dichiarazioni del nuovo presidente statunitense sono diversi e più accettabili della condotta del suo predecessore George W. Bush...ma chi gliela racconta al popolo afgano le cui morti di civili continuano a salire grazie alla "guerra necessaria" di Obama? O ai 2 milioni e mezzo di profughi pakistani e al numero sconosciuto di morti che la "giusta guerra" sta procurando?

Dice Paul Craig Roberts (ex Assistente Segretario al tesoro nell'amministrazione Reagan e coautore di "The Tyranny of Good Intentions") nel suo articolo "Warmonger Wins Peace Prize" (http://www.counterpunch.org/roberts10092009.html): "Nessuna delle politiche neoconservatrici di Bush è in realtà cambiata: l'Iraq è ancora occupato; la prigione delle torture di Guantanamo funziona ancora; i programmi di "renditions" della C.I.A. continuano; spiare gli americani senza garanzie è ormai all'ordine del giorno grazie al Patriot Act post 11 settembre; le libertà civili continuano a essere violate nel nome della "guerra al terrore"; mancano ancora le risposte alle miriadi di domande poste dai familiari delle vittime e da numerosi testimoni nonché studiosi, giornalisti ed attivisti di tutto il mondo sui rocamboleschi attentati dell'11 settembre 2001. Il premio dovrebbe essere conferito a testimonianza di realizzazioni concrete da parte di chi lo riceve e in questo caso siamo ancora fermi alle buone intenzioni. Per premiarlo, attenderei almeno delle decisioni concrete riguardanti l’Iraq, l’Afghanistan, l'11 settembre, l'Iran, Cuba, Guantanamo, ecc.."


Anch'io prima di premiarlo aspetterei ancora un pochino, almeno fino a che le sue parole e le intenzioni si traducano in fatti concreti, visto che per ora sta dimostrando (come i suoi predecessori) di essere nelle "mani" della finanza di Wall Street e delle lobby farmaceutiche, delle armi e militari.
Per il momento, per me, Barack Obama è soprattutto un "evento mediatico" ed è stato premiato ingiustamente. Ad esempio, perchè non va ad "esportare" la Democrazia in Tibet, paese invaso dalla Cina nel 1950?
Secondo me chi vuole veramente la Pace non fa la Guerra ed è pertanto paradossale che a ricevere il Premio Nobel per la Pace 2009 sia stato un Capo di Stato guerrafondaio.
(^__^)

P.S.: Ringrazio l'Ananda Marga Bo per lo spazio concessomi su queste pagine: ci tengo a precisare che questo è il mio personale pensiero...che non è antiamericano o no global, ma semplicemente pacifista.

Approfondimenti:
- http://www.globalresearch.ca/
- http://www.disinformazione.it/
- http://www.luogocomune.net/site/modules/sections/index.php?op=viewarticle&artid=106
- http://anandamargabo.blogspot.com/2009/05/scie-chimiche-si-ma-e-per-il-vostro.html

giovedì 8 ottobre 2009

Gelatina alimentare



La dicitura "gelatina" può indicare gelatina di origine animale. A volte appare più esplicitamente come "gelatina animale" e altre volte anche come E441.

Il fatto che le gelatine animali possano costituire un fattore di rischio per la BSE è una materia controversa (http://lists.peacelink.it/animali/msg07859.html). La gelatina animale andrebbe comunque evitata per motivi legati puramente alla scelta vegetariana.
Ricordiamo infatti che le gelatine animali si ottengono per idrolisi dal collagene, una proteina che è il componente principale del tessuto connettivo degli animali (tendini, legamenti, ossa, cartilagini).
La gelatina alimentare si ottiene normalmente dalla pelle dei maiali o di altri animali da allevamento. Usi non alimentari possono richiedere un procedimento più costoso che estrae la gelatina dalle ossa. Più di recente l'industria si sta muovendo verso la gelatina di pesce.


La gelatina animale viene usata in ambiti diversi tra cui ricordiamo:

- l'uso alimentare, in gelati, yogurt, cioccolatini, dolci, caramelle gommose, ecc., dove agisce come stabilizzatore o è usata per rendere i prodotti spalmabili e pastosi. Nel caso di alcuni vini e birre le gelatine si usano per la chiarificazione. In questi casi è probabile che la gelatina non appaia in etichetta in quanto "coadiuvante tecnologico", cioè una sostanza che a fine lavorazione viene allontanata dal prodotto;

- l'uso farmaceutico, per la preparazione di pastiglie e supposte, dove la si può trovare specialmente nelle capsule che contengono il medicinale;

- la gelatina si trova anche in molti prodotti non alimentari come le pellicole fotografiche, alcuni adesivi, inchiostri, ecc.


Naturalmente anche in Italia si trovano prodotti contenenti gelatine animali, ma liste affidabili di questi prodotti sono di difficile reperibilità. Pertanto in questo momento conviene leggere con attenzione l'etichetta e, nel dubbio (ad esempio nel caso del vino), rivolgersi direttamente al produttore per chiarimenti. Cogliamo l'occasione per chiedervi di aiutarci a crearne una di queste liste per prodotti disponibili in Italia: le vostre segnalazioni verranno raccolte e pubblicate sul sito di (SSNV) Società Scientifica di Nutrizione Vegetariana.

Tratto liberamente da http://www.scienzavegetariana.it/

domenica 27 settembre 2009

I benefici della meditazione


"Controllare la mente significa controllare la propria vita perché se è vero che la mente è all'origine di tutti i problemi, è pure vero che è anche la sede delle sue soluzioni" - Tiziano Terzani.

La meditazione è un processo bio-psicologico che riguarda la capacità di concentrarsi, di ritirare i sensi e di riportare la mente a "se stessa". E' adatta per qualsiasi età, non ha controindicazioni e molti studi ne hanno dimostrato gli stupefacenti benefici in tutti gli aspetti della vita.

Scrive la dottoressa Daniele Golene nel suo libro "Meditation to help break the stress spiral" :"Dopo solo 5 mesi e mezzo, gli impiegati della New York Telephon Company, praticando 2 volte al giorno per 10-20 minuti a seduta, inserendo pure delle mini-meditazioni (2-3 minuti di rilassamento), riferirono diminuzione di depressione, ostilità, stress, irritabiltà e la scomparsa di fastidiose emicranie, diversi disordini psicosomatici, insonnia".

Il Dr. Ronald Jevning, professore di medicina all'Università di California Irvine Medical Center sostiene: "Il principale beneficio riscontrato da chi pratica la meditazione consiste nell'aumento di concentrazione. La disciplina regolare allena la capacità di prestare attenzione ignorando le distrazioni; questa abilità è accompagnata da un sentimento di tranquillità e prontezza di riflessi che danno la certezza di una più efficace utilizzazione della capacità cerebrale. Autorevoli ricerche hanno dimostrato che uno dei motivi a cui attribuire l'aumento di attenzione e chiarezza mentale consiste nel fatto che durante la meditazione l'afflusso sanguigno al cervello aumenta di circa il 35% ed esso è in stretta relazione con le nostre capacità mentali. E' proprio questo incremento che provoca il miglioramento dell funzioni complessive del cervello".

Il Brain-Mind-Bullettin del 15 luglio 1979 riportava: "Coloro che seguono questa disciplina esperimentano livelli di ansietà quotidiana inferiore alla norma poiché riescono maggiormente a controllare le proprie emozioni e a non sentirsi troppo influenzati dagli umori degli altri. La concentrazione è l'abilità che maggiormente viene sviluppata grazie ad una pratica quotidiana e regolare".

Io faccio la meditazione (metodo ANANDA MARGA - per approfondimenti vedi "Biopsicologia Tantrica" di C. Francechini cap. 9 da pag. 93 "I sistemi di Yoga dell'A.M.") tutti i giorni, 2 volte al giorno, 15-20 minuti a seduta, da circa 3 anni e posso affermare che mi aiuta a pensare, riflettere ed organizzarmi meglio. Inoltre sono sicuramente una persona più equilibrata e mi sento in maggior misura consapevole della vita che mi circonda.
Se posso dare un suggerimento sincero e benevolo...provate la pratica della meditazione. L'Ananda Marga mette a disposizione le tecniche Yogiche del metodo originale che fu introdotto circa 7000 anni fa da Lord Shiva: il Tantra. Monaci esperti e qualificati (Acharya) insegnano le pratiche dello Yoga in tutto il mondo a quelle persone sincere che vogliono...conoscersi.
"Quando nasce il desiderio di sapere qual'è lo scopo della vita, l'essere umano è pronto ad iniziare lo "sforzo" per completarsi, il Sadhana, ovvero le pratiche di meditazione, concentrazione, respirazione, postura, ecc., attraverso le quali accelererà la sua evoluzione e abbrevierà il suo viaggio di ritorno verso la Pura Coscienza dalla quale è venuto." (P.R. Sarkar - Shrii Anandamurti)

Testi di approfondimento:
- Psicologia dello Yoga (raccolta di discorsi tenuti da Shrii Shrii Anandamurti);
- Biopsicologia Tantrica (Christian Franceschini);
- Lo Yoga della mente ed il viaggio nel tempo (Fred Alan Wolf).

(^__^)

mercoledì 23 settembre 2009

Convegno sulle scie chimiche a Ladispoli


CONVEGNO "SCIE CHIMICHE NEL CIELO" Che cosa sono? Origini, cause, conseguenze" Sabato, 26-09-09, ore 16, aula consiliare - Comune di Ladispoli - P.zza G. Falcone - Ladispoli

Relatori:
16:00 - 16:45
Prof. Corrado Pala & Prof. Vittorio Iori (Gestori del sito http://www.cieliliberi.blogspot.com):
"Tre anni d’impegno civile per capire e lottare contro il fenomeno delle scie chimiche"

17:00 - 17:20
Dr. Francesco Grossi (Geologo, collaboratore scientifico Uni 3 Roma):
"Inquinamento da bario ed alluminio"

17:30 - 17:50
Danilo Lindiner (Ricercatore indipendente – Forum Palermitano) :
"Quello che non dobbiamo dimenticare"


18:00 - 18:20
Prof. Dr. Ferrante (Docente Fisica Generale – Uni- Bologna):
"Scie Chimiche tra mito e realtà"

18.30 - 18:50
On. Sandro Brandolini (Parlamentare – Camera dei Deputati):
"Scie Chimiche in Parlamento"

19:00- 19:20
Prof. Dr. Giuseppe Genovesi (Dipartimento di Fisiopatologia Medica Policlinico Umberto I-Roma):
"PNEI dell’entanglement"

19:30 - 20:00 Dibattito

Moderatore: Dr. Raffaele Cavaliere


INGRESSO LIBERO

CONSULTARE PER APPROFONDIMENTI AGGIORNATI http://www.cieliliberi.blogspot.com/
(^__^)

lunedì 7 settembre 2009

La mente di Dio



Massimo Teodorani è un astrofisico di Cesena. Dopo essersi laureato in astronomia con una tesi teorico-matematica sulla evoluzione fluidodinamica di un residuo di supernova, ha successivamente conseguito il dottorato di ricerca in fisica stellare con una tesi osservativa sulle stelle binarie strette di grande massa e relativi trasferimenti esplosivi di massa. Ha lavorato presso gli osservatori di Bologna e Napoli e al radiotelescopio del CNR di Medicina (BO). In parallelo alla ricerca astrofisica ha condotto ricerche in fisica dei plasmi atmosferici con particolare interesse per il “fenomeno luminoso di Hessdalen”, dove come direttore scientifico ha svolto diverse missioni sul campo. Svolge tuttora ricerche teoriche nel campo del progetto SETI e prosegue la sua ricerca sulla fisica dei fenomeni luminosi anomali.

Ne "La mente di Dio" il dottor Teodorani illustra, attraverso un affascinante viaggio tra le più recenti scoperte della meccanica quantistica, come l'Universo sia una entità retta da leggi fisiche di causalità continuamente interfacciate con leggi fisiche di sincronicità.

"La sincronicità rappresenta la coscienza dell'Universo, il quale si manifesta come un'entità globale governata da leggi che scaturiscono da una matrice primigenia che lega tra di loro le varie parti in un tutto indissolubile."

Questo video ha l'importante compito di presentare in maniera semplice, organica e armonizzata, con l'aiuto anche di numerose illustrazioni e approfondimenti, tutte le sfaccettature che riguardano il fenomeno del cosiddetto "entanglement quantistico", dalle esperienze del mondo microscopico, al mondo della cosmologia, dalla neurodinamica quantistica, alla ricerca sui fenomeni psichici, dalla fisica dei plasmi e allo studio di nuove tecniche di contatto con possibili intelligenze extraterrestri.

Qua un estratto del video

Articoli correlati:

- YOGA E FISICA QUANTISTICA (prima parte)

- YOGA E FISICA QUANTISTICA (seconda parte)

(^__^)

giovedì 3 settembre 2009

OGM e menzogne


Uno dei grandi misteri circa la diffusione di OGM nel mondo, dal momento del rilascio delle prime colture all'inizio degli anni '90 negli Stati Uniti e in Argentina, è la mancanza di studi scientifici indipendenti sui possibili effetti a lungo termine di una dieta a base di OGM per l'uomo o addirittura per i ratti. La vera ragione è questa: le aziende agro-industriali di OGM, come la Monsanto, BASF, Pioneer, Syngenta e altre, vietano la ricerca indipendente.

Nel mese di agosto 2009, un editoriale del rinomato mensile scientifico, Scientific American, ha rivelato la sconcertante e inquietante realtà nascosta dietro la proliferazione degli OGM lungo tutta la catena alimentare mondiale, sin dal 1994.
Nessuna rivista scientifica al mondo vuole pubblicare questi studi indipendenti, per una semplice ragione: le ricerche indipendenti non rilevano ciò che invece viene ufficialmente detto circa la 'bontà' della soia Roundup Ready della Monsanto o il mais MON8110. Ma se le società che producono questi OGM dichiarano questi prodotti salubri, allora ci domandiamo come mai queste stesse società vietino la prova dei laboratori indipendenti.

Pensate un po': se un qualsiasi utilizzatore di OGM vuole acquistare sementi per la propria coltivazione o a fini di ricerca, deve necessariamente firmare un accordo con Monsanto e con le grandi compagnie genetiche. Questo accordo vieta esplicitamente agli acquirenti dei semi OGM di far testare i semi ai laboratori indipendenti. Gli scienziati, perciò, non hanno il diritto di verificare i semi, di studiarne le condizioni di crescita e non possono neppure confrontare le caratteristiche di un seme con altri semi di altre società. Più preoccupante, gli utilizzatori di OGM non possono far stabilire se le colture cagionino danni all'ambiente, all'uomo e agli animali.

Tutto quello che viene detto e pubblicato sugli OGM è stato accuratamente vagliato e approvato dalla Monsanto e dalle altre industrie produttrici di OGM.

Negli USA, il processo di approvazione degli OGM cominciò con l'amministrazione Bush (padre) nel 1992, su richiesta della Monsanto. Bush dichiarò pubblicamente che le sementi OGM sono 'sostanzialmente equivalenti' a quelle naturali. Ma Bush, sugli OGM, era in pieno conflitto d'interessi. Per evitare ogni investigazione sugli OGM, gli ex consiglieri giuridici della Monsanto furono nominati in carica all'EPA e alla FDA (come avviene nell'Italia berlusconiana: se sei inquisito, ottieni una promozione). Risultato: nessun test ufficiale governativo è stato mai effettuato sugli OGM, fino ad oggi, per testare la loro salubrità. Ogni test viene compiuto dalla Monsanto stessa e dalle altre industrie. Come dire a un falsificatore di soldi se le sue banconote sono false. Ecco perché gli OGM vengono presentati come ottime soluzioni, anche per debellare la fame nel mondo.


Titolo originale: "GMO Scandal: The Long Term Effects of Genetically Modified Food on Humans"

Fonte: http://www.globalresearch.ca 29.07.2009

Traduzione per http://italianimbecilli.blogspot.com

(^__^)

venerdì 14 agosto 2009

Semi di lino (Linum usitatissimum L.)


Il lino viene coltivato fin dal 9000 A.C. e, seppur i suoi semi abbiano subito nei secoli cambiamenti dovuti alla domesticazione ed alla costituzione di nuove varietà, hanno mantenuto invariate le loro proprietà nutrizionali e salutari.

In ogni luogo è apprezzato per gli steli (da cui si ricava la fibra tessile utilizzata per fare tessuti e carta di qualità) e per i semi (impiegati nell'alimentazione umana e a scopo salutare).
Per l'uso alimentare vengono selezionati semi uniformi nel colore e nella forma, che possono essere consumati interi, fioccati, pestati o spremuti per ricavarne olio.


PROTEINE: i semi di lino sono ricchi di proteine di alto valore biologico, simili a quelle della soya. Per questo sono particolarmente utili a coloro che seguono un'alimentazione vegetariana.

GRASSI: i semi di lino sono un'importante fonte di grassi, soprattutto insaturi. Solo il 9% dei grassi presenti sono di tipo saturo e, del restante 91%, il 18% sono monoinsaturi e il 73% polinsaturi. Tra questi ultimi si riscontrano alte percentuali dei cosiddetti “acidi grassi essenziali”, in particolare degli acidi omega 3 (alfa -linolenico) ed omega 6 (linoleico) che il nostro organismo non è in grado di produrre da solo e che pertanto deve introdurre con gli alimenti.

Per un effetto ottimale di questi due acidi grassi è molto importante il rapporto tra la quantità di omega 3 e quella di omega 6, infatti se il contenuto di questi ultimi è eccessivo potrebbero vanificarsi gli effetti positivi dei primi. Nei semi di lino il rapporto omega 3/omega 6 è ottimale, così il nostro organismo può utilizzare entrambi al meglio.

FIBRE: i semi di lino abbondano in fibre solubili ed insolubili. Le prime, che si sciolgono in acqua, aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo ed a regolare la glicemia. Le seconde non vengono assorbite ed aumentano il volume delle feci, favorendo il transito intestinale .

COME PREVENZIONE CONTRO IL CANCRO
Alcuni studi sui fitoestrogeni hanno rilevato che questi composti, occupando i siti bersaglio degli ormoni responsabili del cancro alla mammella e alla prostata, riducono il rischio di contrarre tali malattie. I semi di lino sono ricchi di fitoestrogeni, di lignani in particolare, di cui costituiscono nel mondo vegetale la fonte piu` grande, seguiti da cereali, molti semi oleosi, legumi, alghe marine, frutta e vegetali. Anche l'acido alfa-linolenico (omega 3) è attualmente oggetto di studio perché pare sia in grado di ritardare la crescita di alcuni tumori. Si consiglia l'assunzione di due cucchiai di semi interi o macinati al dì.

COME PREVENZIONE CONTRO LE MALATTIE CARDIOVASCOLARI
Le malattie cardiovascolari sono causate da un elevato tasso di acidi grassi nel sangue. Tale tasso può essere contenuto con un'alimentazione che comprenda l'acido a -linolenico (omega 3) che contribuisce a tenere basso il livello di trigliceridi e colesterolo nel sangue, favorendo in particolare l'aumento del cosiddetto colesterolo buono (HDL) e riducendo il colesterolo cattivo (LDL). Probabilmente benefici contro l'arteriosclerosi derivano anche dai lignani. Si consiglia l'assunzione di tre cucchiai di semi interi o macinati al dì.

COME PREVENZIONE CONTRO ALTRI DISTURBI
Il lino viene in aiuto all'uomo anche nella lotta a diabete, malattie renali, malesseri dovuti alla menopausa, artrite reumatoide ed altri disturbi infiammatori.


COME SI USANO

I semi di lino possono essere utilizzati interi, macinati o fioccati. Negli ultimi due casi è più facile l'assorbimento dei loro nutrienti (omega 3 e lignani in particolare). E` consigliabile comprarli interi ed eventualmente fioccarli o macinarli a casa con un macinacaffè. Macinando di volta in volta la quantità di semi da consumare si è certi di assumere un prodotto fresco e che preserva tutti i principi nutritivi, in quanto i semi interi si conservano piu` a lungo e meglio di quelli macinati. Anche dopo averli cucinati, i semi mantengono tutte le loro caratteristiche.

Ecco alcuni modi veloci e semplici per farli entrare nell'alimentazione di tutti i giorni: si possono aggiungere all'ultimo momento alla farina d'avena, alla crema di grano, ai cereali, alle zuppe, alle insalate, allo yogurt e allo yogurt gelato, al succo di frutta, ai budini, ai gelati, al formaggio fresco. Si possono cucinare insieme con lasagne, muffins, biscotti, pane, pizza. I semi di lino macinati possono essere anche un ottimo sostituto delle uova. Un cucchiaio di semi macinato mischiato a tre cucchiai di liquido sostituisce un uovo nella cottura al forno. Questo sistema funziona particolarmente bene nei dolcetti, plumcake, biscotti e torte.

N.B. I semi di lino assorbono acqua per 5 o 6 volte il loro peso, è quindi importante bere molti liquidi quando si consumano i semi macinati. Si consiglia di limitare il consumo di semi di lino crudi a 3-4 cucchiai al giorno. Usare sempre semi molto freschi, integri, conservati in luoghi freschi, asciutti ed al riparo dalla luce.

RIMEDI NATURALI
La pianta del lino è utile, tramite i suoi semi, nel trattamento domestico di molte affezioni. Ricchi di mucillagini, i decotti sono utili, come emollienti e antiinfiammatori, in tutti i disturbi dell'apparato digerente, respiratorio e urinario. Le stesse mucillagini dei semi interi, rigonfiando nell'intestino, ne stimolano il funzionamento regolandolo in maniera sicura ed efficace, basta aggiungere un cucchiaio di semi leggermente frantumati in un bicchiere di acqua e bere il tutto, meglio se la mattina appena alzati (non devono però essere assunti in caso di occlusione intestinale e appendicite).
Per uso esterno i decotti di semi di lino sono utili per le dermatosi, i pruriti della pelle, le scottature (comprese quelle solari), gli arrossamenti della gola, le bronchiti e i dolori di petto.

Decotto: mettere un cucchiaino in 100 ml di acqua e fare sobbollire. Fare gargarismi, sciacqui, lavaggi, impacchi a seconda dei casi. Un bagno emolliente e rinfrescante si ottiene aggiungendo all'acqua 1 - 2 litri di decotto.

L'impiego più diffuso dei semi di lino è tuttavia quello per cataplasmi risolventi ed emollienti nelle tossi catarrali, che danno sollievo e facilitano l'espettorazione.

Cataplasma: far cuocere per qualche minuto 60 grammi di semi ridotti in farina in un quarto di litro di acqua fino ad ottenere una polentina densa. Applicare sul petto a più riprese, il più caldo possibile, interponendo un telo e coprendo con un panno per conservare il calore. Impiegati come cataplasma favoriscono anche l'eliminazione dei liquidi in eccesso dai tessuti corporei (per curare le caviglie gonfie, i traumi degli atleti, la cellulite, ecc.).

***(Per ulteriori notizie consultare il libro: “Flax your way to better health” di JANE REINHARDT-MARTIN)

(^__^)

lunedì 13 luglio 2009

Geniale cartone animato informativo


The MeAtrix è un geniale filmino a cartone animato che tocca la coscienza e che illustra in maniera chiara e semplice le motivazioni socio-economiche che stanno dietro al commercio di carne animale, parafrasando il famoso film dei fratelli Wachowsky "the Matrix".

Ricordo con piacere un'intervista radiofonica del 2003 fatta a Tiziano Terzani in cui si espresse così riguardo al suo essere vegetariano: "Sono sicuro che a volte bisogna rischiare e fare altre cose, fare altre scelte...meno egoiste e più ragionate ed accurate. Occorre accontentarsi e rivalutare le proprie abitudini, rinunciare ad alcune garanzie perché sono anche delle condizioni, quasi sempre imposte. Credo che una buona occasione nella vita si presenta sempre ma, forse, il problema è saperla riconoscere...e a volte non è facile. Questo attuale periodo di crisi potrebbe essere un'ottima opportunità per rivedere le proprie scelte. Infatti la parola cinese «crisi» è composta da due ideogrammi che significano «pericolo» e «opportunità». E "noi" siamo tra quegli esseri umani fortunati che, almeno, possono scegliere come alimentarsi."

Ecco perché, prima di scegliere, ci vuole coraggio e determinazione: il coraggio è il superamento della paura e dei "vecchi" schemi mentali condizionanti e limitanti.
La determinazione, come ricorda l'antica cultura del Tantra Yoga per voce di Shiva nella raccolta di dialoghi tra lui e la moglie Parvati "Hara - Parvatii samvada", è il primo requisito fondamentale per il raggiungimento di un obiettivo.

In conclusione, è pur vero che ognuno ha il diritto di fare le sue scelte nella massima libertà, ma credo sia altrettanto vero che ha anche il dovere di riconsiderare ogni cosa quando quelle scelte, direttamente o indirettamente, causano del male a chi è più debole. Essere umano o animale che sia...

The Meatrix 1 http://www.themeatrix.com/intl/italy/subtitled/


The Meatrix 2
http://www.themeatrix2.com/italian/subtitled/

Approfondimenti:
http://www.tvanimalista.info/video/


(^__^)

martedì 7 luglio 2009

La scienza della Liberazione


Il processo che trasforma la divinità latente nella Suprema Divinità è conosciuto come Tantra Yoga. Il T. Y. è un insieme di pratiche e di tecniche scientifiche che portano al benessere fisico, all'espansione mentale e alla realizzazione spirituale ideata e sviluppata da Sada'siva (Lord Shiva) 7000 anni or sono.

TAN significa "espansione"; TRA "ciò che libera". TA è inoltre la radice acustica del principio statico, in sanscrito Tamas.
Il Tantra Shastra, una raccolta molto antica di aforismi sulla pratica del culto spirituale, definisce così lo Yoga: "Sam'yoga ityukto jiivatma Paramatmanah". Ossia "Quando la coscienza unitaria (microcosmo) diviene Uno con la Coscienza Cosmica (Macrocosmo), questo stato di unione è detto Yoga". Pertanto possiamo tradurre Tantra Yoga con "ciò che libera dalle proprie limitazioni attraverso un processo di espansione e porta ad essere Uno con la Coscienza Cosmica infinita".

Incurante della casta, del credo o della religione, colui che aspira ad un'espansione spirituale e fa qualcosa di concreto per raggiungere questa meta è un Tantrico. Dove c'è una pratica spirituale, pertanto, si può dare per scontato che questa si è sviluppata da una pratica Tantrica. Dove invece non c'è nessuna pratica spirituale, dove la gente prega (un) Dio perché esaudisca i suoi limitati interessi mondani, dove c'è solo "dacci questo" e "dacci quello", là il Tantra non c'è.

Il Tantra in se non è ne una religione ne un "ismo": è la principale scienza spirituale; è il processo che libera dalle schiavitù di tutte le debolezze mentali e le vince, che si stabilisce sopra l'influenza di tutti gli istinti psichici. La principale caratteristica di questo tipo di Sadhana è la canalizzazione dell'energia, la trasformazione dell'animalità in divinità; è una lotta senza tregua e lo sforzo è parte integrante della pratica perché è impossibile vincere un'idea grezza e sostituirla con una sottile senza una lotta.

L'essere umano è un animale sociale ma a differenza degli altri animali egli può dominare le passioni, superare gli istinti basilari di sopravvivenza perché possiede una coscienza maggiormente riflessa. Può dirigere i suoi pensieri verso ideali più nobili di cooperazione e fratellanza, di amore universale incondizionato verso tutte le creature viventi.

Dice il saggio: "Siamo venuti su questo mondo per compiere grandi azioni, per il benessere fisico di tutti, per la felicità psichica di tutti e per l'elevazione spirituale di tutti."

- Bibliografia:
"Il vero Tantra: guida pratica per la felicità interiore" e "The liberation of intellect: Neo-humanism" - Prabhat Ranjan Sarkar (Shrii Shrii Anandamurti)

(^__^)

giovedì 2 luglio 2009

La mente è più forte dei geni



Qualche post fa nell'articolo "Le frequenze elettromagnetiche e la vita" abbiamo introdotto il biologo cellulare Bruce Lipton.

Nello stupendo video "La mente è più forte dei geni", lo scienziato americano ci mostra le straordinarie implicazioni delle ultime scoperte nel campo della biologia cellulare e della fisica quantistica, smontando i secolari dogmi cui la scienza accademica ci ha abituato.

Si parla dell'epigenetica che mostra come la nostra coscienza sia in una certa misura co-creatrice della realtà, come la mente possa influenzare le attività biologiche delle nostre cellule ed essere quindi causa tanto di malattia quanto di salute.

"Le ossessioni, le paure, le ansie, concorrono infatti alla concretizzazione di condizioni patologiche così come la gioia di vivere e i sentimenti di amore sono un ottimo viatico per la salute." (B. L.)

Di seguito il link con il seminario completo.
Buona comprensione...

http://www.youtube.com/watch?v=18BfgLbmMBY&feature=PlayList&p=56A0B011F840BB9D&index=0&playnext=1

(^__^)

lunedì 29 giugno 2009

Il coraggio di scegliere, ora.


«Ovunque, le persone cominciano a fare scelte più in sintonia con i loro valori. Ci stiamo rendendo conto che, quando facciamo scelte in sintonia, non solo costruiamo una vita migliore per noi stessi, ma un mondo migliore per tutti.

C'è una scelta logica
che a volte viene sottovalutata, una delle più strettamente personali, pratiche ed etiche che si possano fare e grazie ad essa possiamo contribuire a grandi cambiamenti:

- nutrire noi stessi e tutte le persone che soffrono la fame nel mondo;
- fermare la deforestazione, rinfoltire i vasti boschi del nord e salvare le foreste pluviali, che stanno scomparendo;
- rivitalizzare i nostri paesaggi rurali e salvare le fattorie;
- fermare una delle principali cause di inquinamento e di spreco dell'acqua;
- restituire agli oceani vivaci mondi subacquei, pieni di vita e di meraviglia;
- rendere cancro (al colon ad esempio è stettamente correlato con il consumo eccessivo di carne) e malattie cardiache una rarità, invece che un evento comune;
- non imprigionare e uccidere esseri viventi che provano emozioni e sentimenti, gli animali.


Questa non è utopia ma trattasi semplicemente di scelta che può essere fatta da chiunque, ogni giorno. Proprio ora.»

Grazie alla dottoressa Marina Berati dell'Associazione no-profit Agire Ora per questo articolo e per le interessanti informazioni che divulga e condivide.

VIDEO

(^__^)

mercoledì 24 giugno 2009

Consumo critico (1)


"Quando compri, voti. I consumatori esprimono un voto per ogni prodotto che scelgono e segnalano alle imprese i comportamenti che approvano e quelli che condannano. L'acquisto può trasformarsi in un sostegno alle forme produttive corrette o in un ostacolo alle altre". (Padre Alex Zanotelli, missionario comboniano)

La logica del mercato si basa sul principio di produrre qualsiasi cosa venga richiesta secondo la legge della domanda e dell'offerta. Ma tale legge pone nelle nostre mani una forza enorme: il potere del consumatore.
Un potere di cui non siamo consapevoli, perche' il sistema economico della nostra societa' ci abitua ad usare e sfruttare i beni di consumo non educandoci all'acquisto.
E' necessario pertanto sviluppare una capacita' critica negli acquisti, assumendo un atteggiamento responsabile e consapevole.

Iniziamo a scegliere accuratamente cio' che compriamo non solo in base alla qualita' e al prezzo, ma anche in base alla provenienza dei prodotti ed al comportamento delle imprese produttrici: se noi scegliamo e comperiamo i prodotti di un'azienda che adotta comportamenti rispettosi dell'uomo e dell'ambiente, il mercato si potra' orientare in questa direzione. Le aziende definite etiche ed ecologiche aumenteranno le loro vendite dando anche lavoro a piu' persone.

Il boicottaggio e' l'astensione organizzata dall'acquisto di uno o piu' prodotti di un'impresa o di una nazione allo scopo di indurre il produttore ad abbandonare le pratiche inopportune (sfruttamento, manodopera minorile, repressione/omicidio dei sindacalisti, lavoratori sottopagati sottoposti a turni massacranti, nessun rispetto per la salute, nessun rispetto per l'ambiente ecc.).

Il boicottaggio e' l'arma piu' potente a disposizione dei consumatori ed e' un provvedimento spesso efficace (vedi Nike o Del Monte) e da questo sito potrete scaricare in pdf una piccola ed interessante guida al consumo responsabile:
http://files.meetup.com/207935/mini_guida.pdf - 35k

Inoltre vi proponiamo un breve ed eloquente video che tratta di una delle tante multinazionali incurante dell'etica, dell'ambiente e della salute delle persone in nome di "dio" profitto:
http://www.youtube.com/watch?v=ji5FQYJqbNs

Per trovare interessanti articoli e approfondimenti:

http://www.tatavasco.it/altromondo/consumo/consumo.htm

www.unimondo.org
www.kuminda.org


L'articolo è stato tratto liberamente dal web da Anandi.

(^__^)

lunedì 22 giugno 2009

La guerra come menzogna (1)


Il video che vi proponiamo oggi tratta di una serie di interviste fatte a filosofi, saggisti, esponenti politici, scrittori, giornalisti, economisti, teologi, scienziati. Con un certo "stile" presenta argomenti delicati in modo professionale e preciso, dura poco più di un'ora ed è segnalato, tra gli altri, anche dal Premio Nobel per la Letteratura '97 Dario Fò.

Proviene dalla Germania ed è stato ideato e curato da un insieme di cittadini di varia estrazione culturale e professionale poco convinti delle interpretazioni di alcuni fatti "storici" tra i quali la versione ufficiale dei fatti accaduti l'11 settembre 2001.

Si intitola "Operazioni sotto falsa bandiera" e lo trovi gratuitamente in streaming in lingua originale con i sottotitoli in italiano qua:
http://video.google.com/videoplay?docid=-1625919908115960253

Nel video vengono spiegati chiaramente i reali meccanismi che autorizzano l'entrata in una "guerra giusta" da parte dei "buoni" a discapito dei "cattivi".

E' nostra convinzione che documenti come questo dovrebbero essere divulgati maggiormente almeno tra amici, conoscenti, parenti, blogs, ecc.: essi sono fondamentali perché fanno prendere coscienza di come funzionano certi meccanismi del "potere" che ci governa. Più gente apre gli occhi e più difficile sarà per questo “potere” continuare a rubare, uccidere e a restare impunito.

Se lo ritieni utile ed opportuno informati e fai girare il link.

Per approfondimenti
- http://www.giuliettochiesa.it/modules.php?name=Content&pa=showpage&pid=3

- http://www.luogocomune.net/site/modules/news/article.php?storyid=2034

- http://www.mito11settembre.it/

(^__^)